Da vedere

Pacentro

Pacentro è un pittoresco borgo medievale con strade in pietra, porticati e palazzi rinascimentali. Emblema del paese è il magnifico castello attribuito alla potentissima famiglia Caldora, che si erge alla sommità della collina con le due torri altissime, memori ancora dell'antico fasto.
[ per saperne di più www.comunedipacentro.it ]

Parco Nazionale della Maiella

Il Parco in tutte le stagioni dell'anno offre al visitatore uno scenario mutevole e di straordinaria bellezza. La primavera inoltrata è la stagione delle fioriture e, insieme all'autunno, il momento migliore per visitare paesi ed eremi. L'estate è la stagione più consigliata per percorrere i sentieri. Ottobre incanta con i mille colori delle faggete e conduce verso l'inverno che, con il suo manto bianco, rende il paesaggio particolarmente suggestivo.
[ per saperne di più www.parcomajella.it ]

Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise

Le montagne del Parco presentano un paesaggio vario ed interessante in cui si alternano vette tondeggianti, tipiche dell'Appennino, a pendii dirupati dal tipico aspetto alpino. La zona centrale del Parco è percorsa dal fiume Sangro, al quale affluiscono vari torrenti; nella zona più esterna defluiscono, invece, le acque del fiume Giovenco, del Melfa, del Volturno e di altri fiumi.
[ per saperne di più www.parcoabruzzo.it ]

Sulmona

La data storica più importante per Sulmona è il 43 a.C., anno di nascita dell'illustre poeta latino Publio Ovidio Nasone, il cantore dell'amore e delle Metamorfosi, poi relegato a Tomi, in Romania dall'imperatore Augusto (più esattamente egli fu "relegato" e la relegatio a differenza dell'exilium non comportava la perdita della cittadinanza romana e dei diritti conseguenti né comportava la confisca dei beni). Dalle iniziali del celebre emistichio ovidiano Sulmo Mihi Patria Est, la città ha preso le lettere contenute nel suo stemma, 'SMPE'.
[ per saperne di più www.sulmona.org ]